Slide La fattoria di Canapa Contadina sorge su un terreno di 30 ettari nel borgo di Faeto, sulle colline modenesi, a soli 4 km dal Comune di Serramazzoni – di cui costituisce una frazione – e a soli 20 km da Maranello.

La frazione gode di una vista superlativa, posta com’è nella posizione più elevata e panoramica di fronte al Monte Cimone
e all’Appennino reggiano, ed è nota per i boschi della Carbonara, un luogo suggestivo e freschissimo ricoperto da una rigogliosa vegetazione di boschi di castagni, quercioli, betulle e aceri.

Da Faeto, percorrendo per circa un chilometro un magnifico vialetto di cerri, si arriva al bosco denominato Paradiso,
dove crescono piante di castagno, cerro, carpino, faggio, pino silvestre, betulla e tasso. In primavera il paesaggio si arricchisce di viole, mammole e genziane ed in autunno è possibile raccogliere numerosi e prelibati funghi.

Faeto sorge a 869 m.sl.m., un’altitudine ideale per la coltivazione della Cannabis Sativa L,
che soffre le temperature infernali sahariane così come il gelo siberiano e che necessita, invece, di un microclima umido.
LA FATTORIA LA FATTORIA La fattoria di Canapa Contadina sorge su un terreno di 30 ettari nel borgo di Faeto, sulle colline modenesi, a soli 4 km dal Comune di Serramazzoni – di cui costituisce una frazione – e a soli 20 km da Maranello.

La frazione gode di una vista superlativa, posta com’è nella posizione più elevata e panoramica di fronte al Monte Cimone
e all’Appennino reggiano, ed è nota per i boschi della Carbonara, un luogo suggestivo e freschissimo ricoperto da una rigogliosa vegetazione di boschi di castagni, quercioli, betulle e aceri.

Da Faeto, percorrendo per circa un chilometro un magnifico vialetto di cerri, si arriva al bosco denominato Paradiso,
dove crescono piante di castagno, cerro, carpino, faggio, pino silvestre, betulla e tasso. In primavera il paesaggio si arricchisce di viole, mammole e genziane ed in autunno è possibile raccogliere numerosi e prelibati funghi.

Faeto sorge a 869 m.sl.m., un’altitudine ideale per la coltivazione della Cannabis Sativa L,
che soffre le temperature infernali sahariane così come il gelo siberiano e che necessita, invece, di un microclima umido.

LA PRODUZIONE Le infiorescenze di Cannabis Sativa L vengono coltivate mediante le più innovative tecniche outdoor: avere a disposizione un grande spazio fa sì che le piante abbiano un margine di crescita maggiore; il che si tramuta in cime più grandi e rese superiori.

Inoltre tali tecniche permettono di contare sull’aiuto degli agenti atmosferici – sole, pioggia e vento – nonché sulla collaborazione di piccoli insetti che svolgono il ruolo di antagonisti positivi contro i vari parassiti della cannabis.

Infine, le infiorescenze sono selezionate e preparate a mano e i prodotti alimentari sono preparati artigianalmente.
LA PRODUZIONE Le infiorescenze di Cannabis Sativa L vengono coltivate mediante le più innovative tecniche outdoor: avere a disposizione un grande spazio fa sì che le piante abbiano un margine di crescita maggiore; il che si tramuta in cime più grandi e rese superiori.

Inoltre tali tecniche permettono di contare sull’aiuto degli agenti atmosferici – sole, pioggia e vento – nonché sulla collaborazione di piccoli insetti che svolgono il ruolo di antagonisti positivi contro i vari parassiti della cannabis.

Infine, le infiorescenze sono selezionate e preparate a mano e i prodotti alimentari sono preparati artigianalmente.
LA PRODUZIONE Le infiorescenze di Cannabis Sativa L vengono coltivate mediante le più innovative tecniche outdoor: avere a disposizione un grande spazio fa sì che le piante abbiano un margine di crescita maggiore; il che si tramuta in cime più grandi e rese superiori.

Inoltre tali tecniche permettono di contare sull’aiuto degli agenti atmosferici – sole, pioggia e vento – nonché sulla collaborazione di piccoli insetti che svolgono il ruolo di antagonisti positivi contro i vari parassiti della cannabis.

Infine, le infiorescenze sono selezionate e preparate a mano e i prodotti alimentari sono preparati artigianalmente.
LA PRODUZIONE Le infiorescenze di Cannabis Sativa L vengono coltivate mediante le più innovative tecniche outdoor: avere a disposizione un grande spazio fa sì che le piante abbiano un margine di crescita maggiore; il che si tramuta in cime più grandi e rese superiori.

Inoltre tali tecniche permettono di contare sull’aiuto degli agenti atmosferici – sole, pioggia e vento – nonché sulla collaborazione di piccoli insetti che svolgono il ruolo di antagonisti positivi contro i vari parassiti della cannabis.

Infine, le infiorescenze sono selezionate e preparate a mano e i prodotti alimentari sono preparati artigianalmente.

100% NATURALE

Le piante di Cannabis Sativa L vengono coltivate con grande rispetto per l’ambiente,
utilizzando tecniche di coltivazione sostenibili che limitano l’utilizzo di pesticidi
e composti chimici.

Le infiorescenze provengono tutte dalla fattoria di Faeto (MO) dove vengono coltivate
in modo naturale sfruttando le più innovative tecniche outdoor;
quindi vengono raccolte – il raccolto avviene a mano, senza alcun procedimento
di alterazione o di tritatura –, selezionate e lavorate manualmente per garantire
la massima qualità del prodotto finito.